UNA POESIA DI ALBA GNAZI | Inedito di vento

Ph. VBM

C’è un uomo nudo,

lì fuori. È un uomo nudo,

che sta fuori, nel vento.

È nudo

e il vento, lì fuori, è la sua casa.

L’uomo spara pallottole

che sguisciano nel buio

come fendenti di membra.

L’uomo ha artigli e denti

e ossa e organi nudi,

e parla e spara

lì fuori, nel vento.

I suoi figli dormono

nella casa.

L’uomo nudo parla e spara.

I suoi figli dormono

nella casa di vento.

(Alba Gnazi, inedito, 2022)

L’autrice:

Alba Gnazi vive in Lazio. Diverse pubblicazioni cartacee e online ospitano i suoi racconti e le sue poesie. Raccolte poetiche: Luccicanze, Cicorivolta, 2015, e Verdemare. Cronologia inversa di un andare, La Vita Felice, 2018, In quel minimo che cade, Il Convivio Editore, 2021.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...