PSYCHOPOETRY/9 | Priorità

IMG_8788.JPG

PRIORITÀ

Il freddo nel caldo
d’alchimia terracquea
grazie al cielo siamo
ancora Spirito
in Corpo uniti
nell’Anima appesa
al filo della vita
e della morte, soli
tra culla e tomba
a ridere per ultimi
di quelli
che ridono gridando
l’assenza di un confine
tra illusione
e possibilità, tra
l’essere-maggiordomo
del dio Oro, intonsi
di fronte al male, davanti
al dire il diritto di chi
non ha parole.
Io come Circe redenta
comincio dagli animali
dal verde botanico
Mercurio di foreste
fatte a pezzi
per mero commercio
di nulla qualità –
ché se non rispetti
l’ambiente la Casa
il ventre di terra
non vedi la bocca
di tutte le genti.
Dopo il verde
la minuzia rinoceronte
elefante tigre
la scimmia nel laboratorio
l’inutile grido in onore
del nostro crudele operare.
Dopo la minuzia
è la specie
ridotta a una cosa
ridotta allo schiavo
dell’Uomo padrone
di un sangue
che rende la madre
fonte esaurita
lo strappo d’Europa
Il ratto che regna nell’Africa
divora le carni e le ossa
è la specie
che tu dici Nostra
è il cervello
che tende alla guerra
la macchina
il robot l’appello
alla neocorteccia
per neo cortesia.
Dentro il mio mondo
ha un porto il tuo mondo
con-senso
e quando tu bussi
alla porta – porta
il rispetto che va oltre l’Io.

Valeria Bianchi Mian | Psychopoetry

#poetry #psychopoetry #psychopoetryofeverydaylife #valeriabianchimian #poesia #poesiaecologica

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...